martedì 3 luglio 2018

DÜW 221 PASSEGGIANDO PIANO PIANO

Passeggiando coi piedini si arriva alle Salinas ed al parco che è stato fatto su misura per tutti quelli che lo vogliono scoprire. Incantevole la pulizia e l'ordine tipicamente teutonico, ma sempre miracoloso considerando la moltitudine di mocciosi che si immergono nell'acqua del torrente intorno al quale hanno costruito il parco. Non sguazzano sguaiatamente ma passeggiano lievi lievi senza nemmeno sollevare schizzi. Mummificati?
Passeggiando col pensiero come faccio io si scavalcano le colline pendule di viti in pieno sviluppo e l'aroma già ti fa girar la testa.


DÜW   221   XXII


In vetta alle colline della prima via del vino
del Palatinato sta piantata una chiesina arzilla
piena di promesse. Difficile è arrivarci:
erta la strada e sdrucciolevole, hai sempre
il senso del ruzzolone a ritroso mentre arranchi
passettino dopo passettino alla ricerca
dell'orizzonte diverso, dello sguardo
all'infinito inaspettato.
Un comignolo che accoglie una campana,
tetto di lavagna come quasi per tutto, dalle falde
dei vigneti ai tetti quaggiù. Ecco da dove
viene il suono ogni alba, il mistero
è svelato. Dall'alto ci si adagia
un cielo blu cristallo, mentre nuvole irrispettose
salgono l'erta dall'altra costa. Saranno
all'opera nel pomeriggio, innaffieranno
tutto con dovizia. Nuvole tedesche che hanno preso
alla lettera il proverbio italiano "aprile
ogni goccia un barile"; ma loro testardamente
lo tireranno avanti tutta l'estate
finché sia l'ora della prossima
vendemmia a rendere
fulgido d'oro l'ambrosio del Müller Thurgau.


02   06   18

8 commenti:

  1. Che bella rappresentazione bucolica! La chiesetta, le nuvole, le vite....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, le Bucoliche, le Georgiche che tuffo nella giovinezza Pat!

      Elimina
  2. Un dipinto che oserei definire impressionista con il consueto respiro sognante che solo tu sai dare ai tuoi versi con questa efficacia. Bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti mi sarebbe piaciuto avere il mio vecchio cavalletto, un paio di colori ad hoc e poter in tutta tranquillità dipingere quel che vedevo dal mio balcone. Un quadro alla De Pisis per intenderci, ci sarebbe proprio stato bene.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Ti sarebbe sicuramente piciuto, credimi.

      Elimina
  4. Ma a cosa ti riferisci?
    Luogo reale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono le colline della via del vino alle cui falde sorge Bad Dürkheim. Bellissimo posto, da viverci a lungo.

      Elimina